sabato 23 giugno 2018

U.K. : come viverci

Da queste parti si rispettano le regole. Davvero. E questa è la prima "issue" che dovete sapere o magari anche imparare. Velocemente. Qua non hanno timore a riprenderti quando esci dalle righe. Sappiatelo. Se venite da queste parti, mi raccomando : occhi sgranati e sempre sull'attenti 😊. Ok, detto questo possiamo dire che tutto ciò porta ad una società lucida, pulita e funzionante. Certamente la perfezione -dicono..- non esiste MA ci possiamo avvicinare abbastanza. Zone come Londra o Oxford regalano non solo turisti e movimento ma anche ampissimi parchi, di tutte le dimensioni, dove vi si può giacere con gli amici o il partner e ammirare il continuo volo di moltissimi aerei ( Londra ) 😮. Ci sono addirittura parchi che sembrano più boschi, che parchi. Incredibile, vero ? Chi ci abita è in continuo "walking" perché è l'habitat che lo vuole. Io sono convinto che stiano davvero bene, comunque. Con meno di 10 pounds ( sterline ) si può vivere ; ci sono supermarket che con questa cifra ti compri davvero un sacco di cose. E questi posti non sono difficili da trovare. L'epoca vittoriana è passata ma le sue tracce ci sono ancora, eccone ! Case e alloggi che ricordano le strade di allora, con i suoi cavalli e le sue carrozze 😮. Detto questo, venendo a me, farò ciò che posso per guadagnarmi qualche pounds onestamente. Intanto guardo e osservo, stupefatto di quest'altro Mondo 💛.

mercoledì 2 maggio 2018

Donati € ... al senzatetto 3.0 in un mese 😮 !! ( dal 23 Marzo al 20 Aprile 2018 )

Buongiorno carissimi 🙋💘... Quest'oggi preferisco pubblicare qua l'ammontare dell'ennesima enorme cifra che mi avete Voi donatomi. Ebbene sì, la cifra è questa, è quella che vedete in foto. Ben 251,43 € 😮😮 !!! Sapete benissimo che per un senzatetto ( nel caso del qui presente 3.0, ovvero del Nuovo Millennio 😊 ) è una somma da capogiro 💆💆. Ringrazio tutti, sia quelli che mi hanno pensato anche solo con qualche centesimo ( ci sono stati e ringrazio anche loro con Onestà ) che quelli che mi hanno stupito con monete di numero ragguardevole. Le parole non riescono a formulare le emozioni che mi hanno scosso piacevolmente nel rendermi conto di quanto mi vogliate Bene. Grazie. Sappiate comunque che la mia Vita merita la stessa attenzione di tutti quei casi che hanno come base la povertà. Non pensate solo a me. Il pianeta Terra è grande, e se avete desiderio di renderVi utili basta che volgiate lo sguardo in ogni dove. Nel frattempo Vi auguro un buon proseguimento di giornata : petto in fuori, testa alta e sorriso sono le armi vincenti per sconfiggere l'apatia e l'opachezza che rende taluni vittime dei disagi che rischiano di annientare l'Uomo. Ma io so che non ce la faranno 😊. Alla prossima 🙋 💖 ! Un abbraccio 😉 !

martedì 17 aprile 2018

Cani

Sarò impopolare, ma ho proprio bisogno di dirVelo : a me i cani non piacciono. Ed eccezioni ancora non ne ho trovate. Ricordo benissimo quando la mia famiglia adottò un cocker abbandonato dal canile vicino la nostra vecchia e prima casa. Ero un bambino e mia sorella un adolescente quando una mattina mio padre, nel tentativo di svegliarla per farla andare a scuola, fu morso alla mano. Occorsero diversi punti. Era da poco passata una settimana che il quadrupede era con noi. Già dall'inizio questo cane m'insospettiva ma, si sa, "il cane è il migliore amico dell'uomo"... Il responsabile del canile ci aveva rassicurato che era "buono come il pane", "solo un pò triste ma sicuramente tranquillo". Ecco : adesso è facile che i più penseranno che magari il cocker si era affezionato a mia sorella e quindi è probabile fosse diventato protettivo e, perché no ?, anche geloso ... Beh, sia come sia questa storia del morso non sarebbe dovuta accadere. In seguito, quando lavoravo in fabbrica, più di 20 anni fa, ogni tanto vedevo ed entravo in contatto col pastore tedesco del titolare dell'azienda. Anche qui notavo i suoi sguardi nei miei confronti : sguardi che m'incutevano paura. Ma anche qua volavano i "è buono come il pane ... ma basta che non gli dai fastidio" ( ?!?!?! Io ?!?!?! ). Nella mia solitudine, nel 2016, a primavera ) per una quindicina di giorni pensai comunque di prenderne uno. Chiaramente non lo feci ; era stato solo una voglia passeggera. Molto passeggera. Stamane, al parco che avevo creduto immacolato per la sua quietezza, la boria di un ennesimo quadrupede mi ha fatto rovesciare il caffè sulla maglietta bianca a cui tengo molto. Lo ha fatto dopo che un paio di giorni fa mi aveva sporcato di fango tutti i vestiti, sotto lo sguardo "amorevole" della sua "padrona" [ a proposito : ma perché si dice "padrona" ? Non Vi sembra un termine gretto e svilente ? Per non parlare poi di quando si usa per indicare il datore di lavoro ... ], una "padrona" che ha fatto addirittura fatica a scusarsi per ciò che il cane aveva fatto, scusandolo con un meschino "eh, lui è fatto così ... ; gli da' fastidio la gente sdraiata". Anche qua qualcuno può dire che la colpa è appunto della cosiddetta "padrona"... Beh, a me non interessano le colpe ma voglio dirvi questo : da dove nasce questo pseudo-amore per questa tipologia di animale ? Poi, mi chiedo, è proprio amore ? Come è possibile che la gente sia sempre pronta a scusare il soggetto dimenticandosi dell'Essere Umano ?! Non è che le ferite, le cicatrici che hanno sul corpo, anima e mente di questi "padroni" gli hanno fatto dimenticare che sono pur sempre animali ? Quando su Facebook leggo i commenti del tipo "meglio che sia successo a lui/lei piuttosto che al mio cane" rabbrividisco. Trattare questi soggetti come figli, poi, credo sia un abominio. Personalmente non credo ci sia ragione per la quale un cane sia trattato come una sorta di dio ... se non per il fatto che forse i loro proprietari abbiano bisogno di qualcuno da comandare a bacchetta, qualcuno che ami loro sempre e comunque, a prescindere dal loro stesso comportamento, fosse anche privo di principi e morale, fosse anche si muovessero con criteri nefasti per l'intera società. Ghandi diceva che il grado morale di una società si misura anche dal comportamento che si ha nei confronti degli animali. E questo è indubbio, ci mancherebbe. Ma mettere sullo stesso piano animali e Uomini e Donne lo trovo alquanto sbagliato. Nella speranza che nessuno mi punti il dito contro, fraintendendo le mie parole e i miei ragionamenti, gridando "al rogo !! al rogo !!" , Vi invito a passare una squisita giornata 😊.

giovedì 12 aprile 2018

L'Eroina di Portofino : Jeannie Von Mumm 💝

Parrà strano, forse, ed alcuni di Voi correranno ad accettarsi di ciò che vado scrivendo ma anche la conosciutissima ricca di persone benestanti, con un passato più che dorato per via di famosissimi attori e attrici che l'hanno visitata e vissuta ( soprattutto negli anni 60' e 70' ) Portofino, ha un eroe ; anzi : un Eroina. Siamo nella lontana primavera del 45' ( Aprile ) e i Nazisti capitanati dal tenente Reimers hanno appena ricevuto l'ordine di abbandonare il borgo marittimo MA ... non prima di averlo raso al suolo. Una baronessa scozzese, moglie di un diplomatico tedesco, vivente nello spiccante castello S. Giorgio ( oggi conosciuto come castello Brown ) e abitante oramai del luogo, decide che non può stare a guardare l'affliggersi del disastro inerme : si chiama Jeannie Von Mumm. Lei Ama Portofino : la sua gente, la calma, il mare, la tranquillità, il verde circostante, le sue scalinate da cui ammirare non solo il borgo ma anche le albe e i tramonti sull'acqua, ... No, Portofino non merita di cessare di esistere. Ha una prima discussione col tenente, cercando di fargli notare la bellezza del luogo, dicendogli che esso non merita di scomparire sotto le macerie ... Lui è irremovibile. Anzi, gli dice di abbandonare il luogo prima possibile perché il giorno dopo la catastrofe sarebbe successa. Me Lei non demorde : Portofino va salvata !! Il giorno dopo il tenente Reimers sta per lasciare il paese, dando via all'ordine nefasto, quando, volgendo gli occhi al castello vede la baronessa da una finestra che ancora non ha lasciato la residenza. Il tenente rimane scosso. Poche parole risuonano nell'aria ; ci sono varie versioni su quel l'ultimo dialogo. C'è chi dice che la baronessa abbia "minacciato" il nazista, dicendo che la Giustizia Divina avrebbe fatto poi il suo corso su di lui e i suoi uomini e c'è invece chi racconta che abbia fatto appello alla sua bontà. Personalmente non so quale sia la verità ma una cosa è certa ; il Miracolo avvenne. Portofino fu salvata. I nazisti se ne andarono, così come erano venuti, lasciando intatto il borgo, ancor oggi tanto amato da migliaia e migliaia di visitatori che lo visitano tutto l'anno. Nel 1949 la baronessa Jeannie Von Mumm ricevette la cittadinanza onoraria, con l'unanime consenso di tutto il paese. Adesso voglio dirvi questo : io non so qual'è la versione giusta della storia, di quell'ultimo dialogo che cambiò il corso degli eventi... ma qualcosa dentro mi costringe a credere che possiamo davvero far breccia sulle coscienze dei "cattivi". Occorre sforzarsi, d'accordo, ma ci si può fare. E la baronessa Jeannie Von Mumm ne è stato l'esempio 💝💘.

martedì 10 aprile 2018

Una Preghiera

Mi sveglio di soprassalto. Sono a Genova. Gli occhi sono umidi e sulle guance sento i residui di un pianto. In quel preciso istante mi ritrovo a pregare, in silenzio, nel mio solo. Mi ritrovo a chiedere, a testa bassa, forse implorare, all'Onnipotente energia del Cosmo, di salvarmi dalla sopraffazione del male nei miei confronti. So' benissimo che può essere un atto egoistico ma non posso farne a meno... Invoco col pensiero, con molta umiltà e devozione, di non essere abbandonato nei lugubri e oscuri meandri di una vita dove si appassisce piano piano, dove l'apatia e lo sconforto regnano sovrani, per poi infine trasformarsi in odio e disprezzo per i propri simili, a prescindere dalle azioni di quest'ultimi. Con fare forse pietoso chiedo alle Forze dell'Universo di ricordarsi di me, dei miei piccoli gesti quotidiani in cui regalo sorrisi, educazione e rispetto a chiunque incontri per strada. Nella speranza di essere ascoltato mi propongo come vittima sacrificale sull'altare -se occorre- ma sempre con l'innata bontà che mi ha sempre contraddistinto ; posso accettare la morte anche oggi ma non il demonio albergare dentro di me. Ovunque vada, ovunque le mie idee mi portino, riesco comunque a vedere e notare le deformazioni fisiche nate dalle cattive emozioni che disgraziatamente taluni hanno in sé ; sono spiaciuto per loro, perché non sempre lo hanno "meritato" : il Fato gli è stato crudele. Quando li guardo sento chiaramente l'abbandono della Luce su di essi ed io mi rammarico. Non ho il potere di cambiare questo : non ho poteri sovrannaturali. Credo che dovrebbero esserci esseri bipedi con coscienza e intelligenza, guidati dal chiarore d'intenti, e raffinamente acculturati secondo la logica del Bene, a farlo. Questo pensiero nasce dalla constatazione di un fatto : l'evoluzione a cui ambisce l'Uomo deve si', avere dei precursori dotati di valori e morale ma devono anche avere quell'altruismo e quell'empatia per cui tutta la specie sovraggiunga all'apice di una Vita degna di essere chiamata tale. Così, nel mentre rinnovo la mia preghiera, mi aspetto dai miei simili un lavoro capillare nell'estirpazione di tutto ciò che degrada il cosiddetto Homo Sapien.

venerdì 30 marzo 2018

La Magia della Milano di notte 😮

È qualche giorno che mi sono spostato : prima dal Duomo alla zona di S. Babila, e poi in un Corso di cui al momento non ricordo il nome ( ah, maledetti buchi di memoria 😢 ... ), in un posto proprio tra Duomo e S. Babila, sulla sinistra, svoltando l'angolo all'altezza della gioielleria/bigiotteria Swarosky. ( Oh, a proposito : Swarosky è una gioielleria e/o una bigiotteria ? Perché io proprio non lo so 😊 ). Il motivo dei miei spostamenti sono stati : prima la litigata fra due senzatetto per della roba rubata ( Duomo ) ; poi un tipo mi ha detto che ero troppo vicino a lui ( ben 10 metri !!! ), zona S. Babila. Ma anche nel nuovo ambiente che ho trovato, stasera, è sorto un problema ( o una "questione da risolvere" ? ) : a parte il fatto che nei 100 metri di strada le auto e le moto si divertono ad effettuare accellerate pazzesche, stasera si è aggiunto un tipo che ha passato un ora e mezzo a far rumore con catene ( ?!?! ) e spostare e rispostare sacchi e sacchetti. A me che piace la Pace, in ogni sua sfumatura, ho dovuto "togliere le tende" e girovagare per le strade illuminate e magiche del centro o appena fuori, tipo Corso Buones Aires ( si scrive così ? Mmm ... ). Il lato positivo di ciò è che mi sono accorto con sollievo e piacere che Milano di notte è Super 😮. La foto sopra rappresenta benissimo il limpido chiarore che risplende nell'oscurità dell'ora ( 3 del mattino ) ; per non parlare poi delle vetrine che con le loro luci parlano da sole 😍! È così che pensieri di ogni genere affollano la mia mente, in maniera delicata ; soffusamente rispecchiano il mio stato d'animo, uno stato d'animo appena tramortito dal caos dei rumori che cerca nel vuoto della notte stellata la Pace da me sempre ambita 💚. Mi siedo sotto la statua di Giuseppe Garibaldi a cavallo, socchiudo gli occhi e mi calmo in un attimo. Poche persone a giro, nessuno schiamazzo, un leggerissimo e forse ( perché no ? ) gradevole venticello che porta aria fresca, l'aria della primavera che è cominciata. Non ho pensieri particolari : cerco solo la quiete. Almeno per un pò, prima di ripartire con le mie borse piene soprattutto di cibo ( quello non deve mancare mai 😊 ).

martedì 6 marzo 2018

Girata a Milano ( e speriamo che duri 😊 )

Buongiorno a tutti/e 🙋💞👍 !! Per chi mi segue già dal mio canale YouTube ( gabriele mei lives ) sa che lunedì 19 Febbraio sono arrivato a Milano con "ben" 11 cents in tasca 😨 ; questo perché mi ero stancato non tanto del tipo di vita squattrinata che facevo nel "mio territorio" ( visto che abbondavo nella lettura e nella serie TV "The Vampire Diaries" 😍 e tabacco e caffè non mancavano quasi mai ... ) ma in quanto non sopportavo ( e credo tutt'ora di non farlo 😕 ) più il tipo di persone con cui -purtroppo- ero in contatto, per un motivo o un altro 😊. Così ho "navigato in mare aperto", gironzolando per il centro ( soprattutto il Duomo e la biblioteca Comunale ) per i primi dieci giorni, dove i milanesi non mi hanno fatto mancare niente e le mie visite al luogo della distribuzione del cibo per i poveri sono state rade ( non mi sono lavato in questo periodo 😨 ). Poi, come ogni primo del mese, ho riscosso la mia pensione d'invalidita del 75% ( per chi non lo sapesse è di 289,52 € ) e mi sono tolto qualche sfizio 😊. Le foto sopra rappresentano la mia girata mattutina ( con colazione ad arance e caffè 😊 ) nella zona Sempione : qua abbiamo il parco Sempione e il casello Sforzesco 😮. Non ho visitato l'interno del castello al suo interno, dove vi sono vari musei, ma anche da fuori rende l'idea della sua grandezza 😮. Il parco invece me lo aspettavo enorme perché sui video di The Show su YouTube ( un canale dove due milanesi fanno tantissimi scherzi alla gente 😅 ) appare gigantesco ; credo che questo sia il merito della tecnologia che usano ... In quella mattinata c'era pure il Luna Park con dei fantastici "treni fantasma" 😨 ma ahimè aprivano nel primo pomeriggio e mi era incominciato a venire un fortissimo mal di testa, così, dal nulla ( ??? ). È stato un peccato perché un paio di giri me li sarei fatti volentieri ... e magari avrei fatto pure delle riprese 😇. Detto questo devo dire che i miei alti e bassi continuano : la mia mente a volte sembra non regga non so cosa e mi tira giù e poi su, di nuovo giù e poi su. È un continuo 😕. Comunque girare e visitare è sempre piacevole ; rappresenta, a mio modo di vedere le cose, l'innovazione culturale e psicologica della persona : la Novità. Vorrei girare, girare e girare, senza pormi particolari mete ma è in arrivo un discreto Problema ( co la P maiuscola ) : un dente cariato 😨. Spero di reggere almeno fino ad Aprile, in modo di averne qualche soldo per curarlo ma sarà dura : qua donano un sacco di dolci 😧. Ed io non ho antidolorifici con me ...